Tra i principali materiali utilizzati per coibentazioni termiche e l’isolamento acustico elenchiamo i seguenti:

 

Lana Vetro Elastomeri
Lana di Roccia Polietilene Esp.
Fibre Ceramiche Polistirene
Poliuretano Cartongesso

 

 

LANA DI VETRO

lana di vetro

La lana di vetro è un silicato amorfo ottenuto dal vetro ed è un materiale molto versatile, utilizzato soprattutto in edilizia.
Questo materiale ha la capacità d’essere:

  • Isolante termico
  • Isolante acustico
  • Fonoassorbente
  • Incombustibile

Queste proprietà sono dovute alla sua struttura macroscopica lanuginosa che attenua i rumori, ed inglobando grandi quantità d’aria isola dal calore, inoltre riesce a resistere a temperature molto alte, grazie alla sua elevata resistenza al calore.

(Fonte: wikipedia).

pdf-file
LANA DI ROCCIA

lana di roccia

La lana di roccia è un silicato amorfo ricavato dalla roccia ed è un materiale molto versatile, utilizzato soprattutto nell’edilizia. Questo materiale ha la capacità d’essere:

  • Isolante termico
  • Isolante acustico
  • Ignifugo
  • Altamente drenante

Queste proprietà sono dovute alla sua struttura macroscopica lanuginosa che attenua i rumori, ed inglobando grandi quantità d’aria isola dal calore, inoltre riesce a resistere a temperature molto alte, grazie alla sua elevata resistenza al calore.

(Fonte: wikipedia

pdf-file

FIBRE CERAMICHE

fibre ceramiche

Le fibre ceramiche refrattarie sono utilizzate soprattutto per l’isolamento termico ad alte temperature e per la realizzazione di compositi speciali. Le fibre refrattarie sono una classe di materiali a bassa reattività chimica.

Le caratteristiche migliori riguardano la resistenza all’ossidazione alle alte temperature, ed anche l’inerzia verso la corrosione nei compositi a matrice metallica

(Fonte: www.ing.unitn.it/~colombo/MetalMatrixC/ceramici.html)

pdf-file

ELASTOMERI

ELASTOMERI

Con il generico termine di elastomero si indicano le sostanze naturali o sintetiche che hanno le proprietà chimico-fisiche tipiche del caucciù (o gomma naturale), la più peculiare delle quali è la capacità di subire grosse deformazioni elastiche, ad esempio il poter essere allungati diverse volte riassumendo la propria dimensione una volta ricreata una situazione di riposo.

(Fonte: wikipedia )

pdf-file

POLIETILENE ESPANSO

polietilene

l polietilene espanso è il nome che acquista il polietilene quando viene trasformato attraverso un processo di espansione chimica o fisica.

Il polietilene espanso si caratterizza per la sua struttura cellulare, che lo rende particolarmente leggero e idoneo all’utilizzo nel settore dell’imballaggio e dell’isolamento termo-acustico.

(Fonte: wikipedia )

pdf-file

POLISTIRENE

POLISTIRENE

 

 

Il polistirene (chiamato anche polistirolo) è il polimero dello stirene.

È un polimero aromatico termoplastico dalla struttura lineare. A temperatura ambiente è un solido vetroso; al di sopra della sua temperatura di transizione vetrosa, circa 100 °C, acquisisce plasticità ed è in grado di fluire; comincia a decomporsi alla temperatura di 270 °C.

Il polistirene espanso si presenta in forma di schiuma bianca leggerissima, spesso modellata in sferette o chips, e viene usato per l’imballaggio e l’isolamento.

(Fonte: wikipedia )

pdf-file

POLIURETANO

poliuretano

 

Con il termine poliuretano o TPU (poliuretano termoplastico) si indica una vasta famiglia di polimeri.

I polimeri uretanici sono largamente impiegati nella produzione di una grande varietà di materiali.

(Fonte: wikipedia )

pdf-file

CARTONGESSO

CARTONGESSO

 

l cartongesso è un materiale edilizio. Risulta attualmente uno dei materiali più usati nell’edilizia leggera data la sua velocità di applicazione e le sue particolari doti termoacustiche

(Fonte: wikipedia )

pdf-file